CERCA

Cerca i contenuti all'interno del sito

oppure in alternativa
TROVA COOPERATIVA

Trova una cooperativa

RICERCA AVANZATA
CERCA

Cerca i contenuti all'interno del sito

TROVA COOPERATIVA
NOTIZIE
Al via la seconda edizione del Premio Luciano Calanchi e Adriano Turrini: 23.000 euro per premiare tesi e ricerche sulla nuova cooperazione

– È aperto a neolaureati e dottorandi di tutte le Università italiane
– Candidature fino al 15 settembre. Previsto un evento pubblico di premiazione
– La presidente Rita Ghedini: “Il coinvolgimento dei giovani è il miglior modo per tenere viva  la memoria di due grandi cooperatori”

Comunicato stampa

Bologna, 5 febbraio 2024 – Al via la seconda edizione del Premio “Luciano Calanchi e Adriano Turrini”, promosso da Legacoop Bologna, Fondazione Ivano Barberini e Fondazione Unipolis con il patrocinio di Università di Bologna, Comune e Città Metropolitana, Regione Emilia – Romagna. Il premio si rivolge a neolaureati e dottorandi di tutte le Università italiane che si cimentano sui temi e i principi della cooperazione durante il lavoro su tesi magistrali, tesi di dottorato e studi comparati.

Il premio è rivolto a neolaureati e dottorandi italiani e prevede tre riconoscimenti: 3.000 euro per la migliore tesi magistrale, 5.000 euro per la migliore tesi di dottorato e 10.000 euro per studi comparati sulla cooperazione a livello internazionale, incrementati di 5.000 euro per periodi di ricerca all’estero. 

L’obiettivo del premio è stimolare la ricerca-azione nel campo della cooperazione. Gli elaborati candidabili possono spaziare in vari ambiti scientifici come storia, economia, giurisprudenza, sociologia, pedagogia, digital humanities, patrimonio culturale e trasformazioni digitali, in una prospettiva innovativa di ricerca sul mutualismo e sulla forma cooperativa –  sottolinea Rita Ghedini, presidente di Legacoop Bologna –  Il modo migliore per tenere viva la memoria di due grandi cooperatori come Adriano Turrini e Luciano Calanchi è impegnarsi per il futuro della cooperazione intercettando le nuove forme di mutualismo che stanno emergendo, attraverso il coinvolgimento e l’impegno delle giovani generazioni”.

Il premio commemora due personalità di primo piano della cooperazione bolognese e italiana: Luciano Calanchi, nato nel 1928, bracciante agricolo, diventato funzionario del Partito Comunista Italiano e cooperatore la cui azione è stata fondamentale per il progresso della cooperazione di consumo.  Adriano Turrini, nato nel 1956, dedicò oltre 40 anni di lavoro alla cooperazione, assumendo ruoli dirigenziali, tra cui la presidenza di Coop Adriatica e di Coop Alleanza 3.0.

Luciano Calanchi e Adriano Turrini sono scomparsi, rispettivamente, il 16 e il 23 settembre del 2021

Il concorso è aperto fino al 15 settembre 2024, il regolamento del Premio Calanchi-Turrini è consultabile online sul sito della Fondazione Barberini. Gli elaborati pervenuti saranno valutati dal Comitato Scientifico del premio: i riconoscimenti saranno assegnati nel corso di un evento pubblico in programma per ottobre 2024.

Tutte le info sono disponibili sulla pagina: https://fondazionebarberini.it/premiocalanchiturrini/

Bando integrale Premio (pdf)

Ufficio stampa Legacoop Bologna
Homina Silvestro Ramunno silvestro.ramunno@homina.it


Premiazioni dell’edizione 2023