NOTIZIE
Cotabo: modello per l’economia collaborativa, presentato a NYC

Il presidente della cooperativa Cotabo, Riccardo Carboni, interverrà a Who Owns the World di New York, il global meeting sull’economia collaborativa che si svolgerà dal 7 al 9 novembre 2019.

Who Owns the World? A chi appartiene il mondo?

È il titolo di una conferenza globale sulle piattaforme collaborative, promossa da Platform Co-ops, una piattaforma per la promozione del platform cooperativism,  ideata dal professor Trebor Scholz, uno dei massimi esperti di economia collaborativa.

All’evento di New York, dal 7 al 9 novembre, parteciperanno decine tra economisti, ricercatori, esponenti di imprese cooperative provenienti da tutto il mondo. Uno dei protagonisti sarà Cotabo, la principale cooperativa di tassisti dell’Emilia-Romagna; il presidente, Riccardo Carboni, interverrà in due sessioni del meeting globale per presentare il modello Cotabo, una cooperativa fondata nel 1967 da un manipoli di tassisti con, attualmente, oltre 500 soci e una struttura organizzativa votata all’innovazione,  che offre agli associati tutti i servizi per poter svolgere al meglio la propria attività.

Il rapporto tra Cotabo e Scholz è nato a seguito di un evento di Legacoop Bologna in cui l’economista americano era relatore. Scholz è tra i maggiori critici delle piattaforme di intermediazione, che comprimono i diritti dei lavoratori e non generano ricchezza per il territorio.

In Cotabo ha visto un modello valido, fatto da  piccoli imprenditori che si associano, anche per altri Paesi nel mondo.

Riccardo Carboni, presidente di Cotabo, anticipa alcuni dei temi che tratterà nel suo intervento al Who Owns the World? , a New York

Programma della conferenza e documenti (pdf)

Sito dell’evento

Platform Co-op Link Share & Discussion Facebook Forum

Twitter Hashtag. Use #CooperatorsUnite

Cotabo Cooperativa Taxisti Bolognesi –  Società Cooperativa
Via Stalingrado 61 -40128 Bologna
tel. 051 374300

X
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all'uso dei cookie. Ho capito ed acconsento all'uso dei cookie