CERCA

Cerca i contenuti all'interno del sito

oppure in alternativa
TROVA COOPERATIVA

Trova una cooperativa

RICERCA AVANZATA
CERCA

Cerca i contenuti all'interno del sito

TROVA COOPERATIVA
NOTIZIE
Tra le generazioni, storie di cooperative

Le cooperative bolognesi sono più longeve delle altre imprese
Premio di Legacoop Bologna agli anniversari di 19 associate

 

COMUNICATO STAMPA

· Riconoscimento anche a Coop Risanamento, che ha festeggiato i 140 anni dalla nascita
· Le coop hanno un’età media di 23 anni contro i 16 delle altre forme d’impresa
· Le organizzazioni dell’economia sociale, cui la cooperazione appartiene, generano il 10% della ricchezza creata nel territorio
· La presidente Ghedini: Lavoriamo per obiettivi di medio e lungo termine, per uno sviluppo sostenibile che crea ricchezza diffusa nelle comunità

Bologna, 5 luglio 2024 – Le cooperative sono più longeve delle altre forme di impresa. Per dare un riconoscimento a questa caratteristica, Legacoop Bologna, in occasione del #CoopsDay – Giornata Internazionale delle cooperative, ha organizzato “Tra le generazioni, storie di cooperative”, in cui sono state premiate alcune cooperative associate per il compimento dell’anniversario dalla fondazione. Tra queste c’è Coop Risanamento, che quest’anno ha compiuto 140 anni ed è la cooperativa più longeva di Bologna.

L’evento, svoltosi a Palazzo della Mercanzia, è stato anche un momento di confronto su “Longevità e resilienza, fattori cooperativi per il lungo periodo” tra Rita Ghedini, presidente di Legacoop Bologna; Matteo Lepore, sindaco di Bologna; Valerio Veronesi, presidente della Camera di Commercio di Bologna.

I lavori sono stati aperti da Guido Caselli, direttore Centro Studi e vicesegretario generale di Unioncamere Emilia-Romagna, che ha presentato alcuni dati sulla longevità delle cooperative.

Le cooperative di Bologna hanno un’età media di 23 anni contro i 16 anni delle altre forme d’impresa. Le cooperative con almeno 50 anni di età sono il 12,4% del totale a fronte di una media delle imprese del 2,6%. Nel territorio bolognese ci sono 7.700 organizzazioni dell’economia sociale (di cui 900 cooperative) che danno lavoro a 81 mila persone (72.000 nelle cooperative) e realizzano il 10% della ricchezza creata.

Questi dati sono la rappresentazione plastica del principio di intergenerazionalità che si traduce nel fare impresa con obiettivi di medio e lungo termine, pensando ai cooperatori che verranno. Così si produce sostenibilità sociale e si crea ricchezza per il territoriocommenta Rita Ghedini, presidente di Legacoop Bologna – Lo si vede anche nella quasi totale sovrapposizione tra presenza di economia sociale, capitale relazionale e sviluppo del territorio. Dove c’è una forte presenza cooperativa c’è più ricchezza, economica e sociale. Il riconoscimento che abbiamo dato alle nostre associate è un premio ideale al loro impegno concreto, e duraturo, allo sviluppo sostenibile del territorio e delle comunità in cui operano”.

Oltre a Coop Risanamento, sono state premiate altre 18 cooperative: Consorzio Ciicaii (60 anni); Up Coop (60 anni); Bologna Gru (50 anni); Cadiai (50 anni); ConscoopER (50 anni); Cooperativa Facchini Castenaso (50 anni); Sogese S.C.S.D.(50 anni); Cooperativa Trasporti e Scavi di Anzola Emilia (50 anni); Dulcamara (40 anni); Giannino Stoppani (40 anni); L’Orto (40 anni); Iab Soc. Coop. (30 anni); Campi d’Arte (20 anni); Coopspettacolo.it (20 anni); Alleanza Luce & Gas (10 anni); Kilowatt (10 anni); Mate (10 anni); Open Group (10 anni).

Le targhe consegnate, costruite con elementi artistici di ceramica legno e materiali riciclati, sono state realizzate dalla cooperativa sociale di inserimento lavorativo Eta Beta.

Ufficio stampa Legacoop Bologna
Homina Silvestro Ramunno Mail: silvestro.ramunno@homina.it


 



Il Resto del Carlino 6 luglio 2024, di Giovanni Di Caprio