NOTIZIE
Porta Pazienza pizzeria: campagna di crowdfunding “Un pasto sospeso” per duemila pasti a persone svantaggiate

La nuova sfida di Porta Pazienza: distribuire duemila pasti a persone svantaggiate grazie alla campagna di crowdfunding “Un pasto sospeso”

COMUNICATO STAMPA

19 dicembre 2022


Mille pasti sospesi: è il primo obiettivo raggiunto da Porta Pazienza – pizzeria ma soprattutto progetto sociale bolognese nato con l’obiettivo di contribuire a costruire una società aperta, inclusiva e solidale – con la nuova campagna di crowdfunding “Un pasto sospeso”.

Ora si apre il secondo obiettivo: quello di raggiungere i duemila pasti.
Dopo aver sperimentato le pizze sospese, sempre nel solco della tradizione napoletana del caffè sospeso, ora il progetto è ancora più ambizioso e riguarda i pasti. Per farlo, Porta Pazienza ha avviato la campagna di crowdfunding “Un pasto sospeso”: un modo per raccogliere fondi da trasformare in pasti o prodotti da distribuire poi ad associazioni e cooperative che si relazionano con persone svantaggiate nel territorio della Città Metropolitana di Bologna. Una campagna a lungo termine: i pasti verranno distribuiti con cadenza settimanale e/o giornaliera nei dodici mesi successivi alla chiusura della campagna.
“Visto il protrarsi dell’emergenza, partita con la pandemia e aggravata dall’instabilità economica, e l’aumento delle situazioni di difficoltà dovuta alla crescente inflazione – afferma Pierluigi Monachetti, presidente della cooperativa – come cooperativa sociale La Formica abbiamo voluto agire per contrastare il fenomeno tramite ciò che conosciamo meglio: il buon cibo. Perché per noi il cibo non è solo un alimento, ma uno strumento che, insieme ai nostri valori, può contribuire a costruire una società aperta, inclusiva e solidale”.
A sostenere la campagna sono venti realtà, tra associazioni e aziende: Arci Bologna, Arci Solidarietà, Camera del lavoro metropolitano Bologna Cgil, Circolo La Fattoria, Cisl Emilia-Romagna, Coop Alleanza 3.0 – Consigli di zona soci di Bologna, Cooperativa sociale L’Orto, EmilBanca, Estragon, Infissi Group Bologna, Labù, Libera Bologna, Libera Emilia-Romagna, NCB – Napoli Club Bologna, Piazza Grande Cooperativa sociale, S.I.G.E.M. srl, Stefani Group Srl, Tenuta Almerita S.S.Agri, Uil Emilia Romagna, UniCredit.
“Non saremmo mai riusciti a fare tutto questo – continua Monachetti – senza il contributo fondamentale dei nostri partner, che ci hanno sostenuto sin dall’inizio e permesso il lancio della campagna di crowdfunding su Ginger con l’obiettivo minimo di 1000 pasti sospesi, che ora si alza a 2000. Questo ci fa capire anche l’importanza delle reti: molte volte da soli è difficile cambiare le cose ma insieme, mossi da un obiettivo comune, possiamo fare molto”.


Per contribuire alla campagna, Porta Pazienza ha aperto il crowfunding su
www.ideaginger.it/progetti/un-pasto-sospeso.html
sarà possibile donare fino al 31 dicembre 2022


Per maggiori informazioni:
Pierluigi Monachetti laformicascs@gmail.com 324/7813735

La Formica Società Cooperativa sociale
Via Luigi Pirandello 6 – 40127 Bologna
telefono 051 4128885 fax 051 6333781
email laformicascs@gmail.com web http://www.lafattoriadimasaniello.it/