PROGETTI
Bologna 2030. Visioni cooperative per lo sviluppo sostenibile

 

In data 26 febbraio 2018 la Direzione di Legacoop Bologna ha approvato il progetto “Legacoop Bologna verso l’Agenda ONU 2030. Il contributo delle cooperative bolognesi (azioni, proposte) per il raggiungimento dei 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile e per l’Agenda Metropolitana di Bologna”.

Il progetto realizzato con la collaborazione di Asvis (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) e il contributo di urban@it (Centro nazionale per le politiche urbane), prevede di interrogare il sistema cooperativo nelle sue componenti specifiche di azione, leggere e integrare le esperienze realizzate (in chiave di sostenibilità), promuovere nuove iniziative, rafforzare le sinergie con l’Amministrazione Comunale e altri attori urbani/metropolitani rilevanti in particolare ‘captando’ quello che ‘si muove dal basso’; ma, anche, interrogare la ‘tenuta’ del mondo cooperativo rispetto alle nuove sfide della sostenibilità sul piano dei modelli organizzativi, di business, di una nuova competitività che è richiesta dall’evoluzione del mercato.

 

Legacoop Bologna verso l’Agenda ONU 2030
Il contributo delle cooperative bolognesi (azioni, proposte) per il raggiungimento dei 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile e per l’Agenda Metropolitana di Bologna
Il ruolo della cooperazione bolognese nell’interpretare e dare risposte ai bisogni emergenti nella Città Metropolitana Bolognese. Identificare i nuovi bisogni sociali e imprenditoriali e incentivare l’ideazione di azioni, progetti, politiche che il mondo cooperativo può promuovere.

OBIETTIVI
Definire gli obiettivi per la sostenibilità che il mondo cooperativo si impegna a cercare di raggiungere per la Bologna del 2030, in coerenza con l’Agenda 2030 ONU e i Sustainable Development Goals, e i progetti e le iniziative che possono essere intraprese a tal fine. A partire dalle attuali aree di attività e modelli di business del sistema cooperativo bolognese, quali sono le prospettive evolutive del sistema nell’orizzonte Agenda 2030 e quali le opportunità ed i rischi connessi.

Definire il contributo delle cooperative bolognesi al Piano Strategico Metropolitano e all’Agenda Urbana 2030, in chiave di sviluppo sostenibile, attraverso un confronto con istituzioni pubbliche e in particolare l’Amministrazione Comunale, l’Università, le organizzazioni sindacali, il mondo associativo, altre forze economiche.

Entrambi i punti sono connessi all’Agenda urbana e metropolitana di Bologna, nella prospettiva della pianificazione strategica triennale, della Carta di Bologna per l’Ambiente, della pianificazione strategica 2030 in chiave di sostenibilità.

 

I TEMI
I quattro temi (ambiti) di interesse individuati da Legacoop sulla base dell’effettivo potenziale del mondo cooperativo bolognese sono:
– rigenerazione urbana,
– welfare e abitare,
– cultura e creatività,
– economia collaborativa
;
a questi si è aggiunto un quinto ambito “ambiente ed economia circolare”, in particolare in relazione alla Carta di Bologna.

Gli SDGs sono da considerare trasversali a ciascuno degli ambiti  individuati.

 

ATTIVITA’ CON URBAN IT
Si prevedono due percorsi di attività con urban@it:

– il primo nella forma di accompagnamento e attivazione, attraverso un percorso partecipativo, sia ‘interno’, sia a scala urbana-metropolitana
– Il secondo nell’analisi del posizionamento attuale del sistema cooperativo bolognese rispetto allo scenario evolutivo determinato dalla prospettiva di sviluppo dell’Agenda 2030 e la valutazione del contributo del sistema cooperativo bolognese alla pianificazione strategica della Città metropolitana di Bologna

ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO PARTECIPATIVO (Febbraio-Novembre 2018)
– 5 laboratori tematici/workshop – maggio/giugno 2018
– Barcamp – settembre 2018
– Elaborazioni
– OST (Open Space Technology) – Ottobre Novembre 2018
– Incontro pubblico finale di restituzione dei risultati – Novembre 2018
– Piano di informazione e comunicazione multicanale – da Novembre 2018

ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO DI ANALISI E DI VALUTAZIONE DELLE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL SISTEMA COOPERATIVO (Febbraio-Novembre 2018)
– Analisi desk degli atti di pianificazione strategica del Comune e della Città metropolitana di Bologna
– Valutazione della coerenza delle strategie del sistema cooperativo con la pianificazione strategica comunale e con gli obiettivi di sviluppo sostenibile
– Gap analysis
– Confronto con alcune esperienze internazionali di percorsi di definizione di strategie di sviluppo del settore cooperativo

 

 

urban@it

“Urban@it – Centro nazionale di studi per le politiche urbane”è un’associazione che si è costituita il 15 dicembre 2014 e ha sede a Bologna. E’ promossa da 13 Università italiane e la Società italiana degli urbanisti (Siu). Il Centro si propone di contribuire a stabilire un rapporto forte e di reciproca alimentazione tra il mondo della ricerca, le istituzioni, il mondo produttivo e finanziario, la cittadinanza attiva attorno al tema delle politiche urbane.Il Presidente è Valentino Castellani, il Presidente del Comitato scientifico è Giovanni Laino, il Presidente dell’Advisory board è Enzo Bianco e il Direttore esecutivo è Walter Vitali.

ASVIS

L’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), nata il 3 febbraio del 2016 su iniziativa della Fondazione Unipolis e dell’Università di Roma “Tor Vergata”, riunisce oltre 180 tra le più importanti istituzioni e reti della società civile. La missione dell’ASvi  è quella di far crescere nella società italiana, nei soggetti economici e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda per lo sviluppo sostenibile e per mobilitarla allo scopo di realizzare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, in modo da favorire lo sviluppo di una cultura della sostenibilità a tutti i livelli, orientando a tale scopo i modelli di produzione e di consumo;analizzare le implicazioni e le opportunità per l’Italia legate all’Agenda per lo sviluppo sostenibile; contribuire alla definizione di una strategia italiana per il conseguimento degli SDGs. Il Presidente è Pierluigi Stefanini e il Portavoce è Enrico Giovannini.

 

LINK/DOCUMENTI

Risoluzione Assemblea Generale ONU 25/9/2015 “Trasformare il nostro mondo: l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile” (pdf)
Rapporto ASVIS 2017 -Full (pdf)
Rapporto ASVIS 2017- Esecutive summary (pdf)
Sintesi Rapporto ASVIS 2017 (pdf)
ASviS-Urban@it L’Agenda urbana per lo sviluppo sostenibile  (link)
Database ASviS per verificare l’andamento dell’Italia rispetto agli SDGs (link)
Festival 2018 dello sviluppo sostenibile (link)
Piattaforma Urban@bo (Unibo, Comune e Città metropolitana di Bologna,Urbanit,CNR,Enea,Aster– (link)
Osservatorio sulle città metropolitane (link)

 

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto