NOTIZIE
Legacoop Bologna sostiene GENDER BENDER

 

LEGACOOP sostiene GENDER BENDER

Legacoop Bologna è lieta di annunciare il proprio impegno a sostenere l’edizione 2018 di Gender Bender, il festival internazionale che presenta al pubblico italiano gli immaginari prodotti dalla cultura contemporanea legati alle nuove rappresentazioni del corpo, delle identità di genere e di orientamento sessuale.
Da anni Legacoop Bologna, che rappresenta oltre 180 imprese cooperative in cui lavorano più di 60mila persone, promuove attività di sostegno e promozione alla cultura, intesa come driver di sviluppo economico e sociale del territorio e delle sue comunità.http://www.genderbender.it/programma/
Legacoop Bologna apprezza l’approccio interdisciplinare festival che negli anni è cresciuto per interesse e pubblico grazie a un programma che si articola in proiezioni cinematografiche, spettacoli di danza e teatro, performance, mostre e installazioni di arti visive, incontri e convegni di letteratura, concerti e live set di musicisti e dj, party notturni.
“Gender Bender si conferma come uno degli appuntamenti più stimolanti e vitali che la nostra città propone per un pubblico nazionale e internazionale – dichiara Simone Gamberini, direttore generale di Legacoop Bologna – Abbiamo scelto di sostenere il festival per l’alta qualità della sua proposta artistica e perché crediamo che questa iniziativa contribuisca in modo intelligente e originale a costruire una società più ricca e accogliente sotto il profilo umano, sociale e culturale. Legacoop Bologna da sempre è attenta e rispettosa nei confronti delle differenze, che per noi rappresentano una ricchezza e un’opportunità per la nostra città e per la sua vasta ed eterogena comunità.”

Dal 24 ottobre  al 3 novembre2018,  a Bologna,  a cura di Cassero LGBTI center , 112 appuntamenti in 20 diversi luoghi della città, divisi in sette sezioni: danza, cinema, teatro, mostre, incontri, laboratori e party, per un programma articolato che vuole offrire uno spaccato multidisciplinare sul contemporaneo e invita a conoscere attraverso la cultura i cambiamenti in atto nella nostra società.

Opere, autori e autrici provengono, oltre che dall’Italia, da Paesi Bassi, Francia, Danimarca, Irlanda, Australia, Kenya, Corea del Sud, Germania, Belgio, Brasile, USA, Cile, Gran Bretagna, Cina, Argentina, Svizzera, Kosovo e Canada.

Vai al programma completo 
Scarica il programma (pdf)

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto