NOTIZIE
Apre il cinema AtmospHera nella casa Circondariale D’Amato di Bologna

Il 24 ottobre 2019 a Bologna nasce un nuovo spazio aperto a tutti: il cinema “AtmospHera”.

All’interno della Casa Circondariale Rocco D’Amato di Bologna (Via del Gomito, 2 Bologna), grazie al contributo del Gruppo Hera, la sala polivalente diventa vera e propria sala cinematografica di 150 posti, con uno schermo fisso, un impianto audio-video professionale e pannelli fonoassorbenti.
La sala ha l’ambizione di dare la possibilità anche ai detenuti di guardare i film appena usciti al cinema ma le proiezioni sono aperte anche al pubblico esterno con particolare attenzione alle scuole superiori e Università, al fine di creare una rete di condivisione culturale tra varie realtà.

Il nuovo Cinema sarà a tutti gli effetti una nuova sala cinematografica di Bologna e non solo del carcere.

Il progetto viene portato avanti dal 2018 dallAssociazione Cinevasioni, che si riconosce nei valori della solidarietà, dell’inclusione sociale, della multiculturalità, della diversità e nei principi della Costituzione e vuole mettere in relazione attraverso il linguaggio e la cultura cinematografica la popolazione della Casa Circondariale con la cittadinanza libera, creando una vera e propria rete di scambio e di partecipazione con le scuole e con le Università. Organizza corsi di formazione e laboratori per detenuti, proiezioni e rassegne cinematografiche, incontri con gli autori e operatori del settore audiovisivo, Festival del cinema, produzioni cinematografiche.

L’Associazione ha inoltre lo scopo di coinvolgere nelle proprie attività organizzative detenuti in regime di semilibertà. L’Associazione favorisce, infatti, la creazione di prodotti cinematografici, divulgativi e di documentazione, intesa nel senso più lato, per favorire il reinserimento lavorativo delle persone in uscita da situazioni detentive, attraverso l’espressione della loro creatività e l’acquisizione di professionalità, anche di tipo tecnico.

A ottobre 2015, grazie al contributo di Fondazione del Monte di Bologna
e Ravenna, nell’Area Pedagogica della Casa Circondariale si è dato il via a una vera e propria “accademia cinematografica”.

Il 9 maggio 2016 si è svolto “Cinevasioni Film Festival”, primo festival in carcere e non sul carcere, organizzato e proiettato all’interno di un carcere, con il contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e del Gruppo Hera, con il sostegno di Rai Cinema e di Legacoop Bologna e con il patrocinio del Comune di Bologna. La seconda edizione del festival è in programma nel mese di ottobre 2019.

E’ prevista inoltre la creazione di una videoteca per i detenuti della Casa Circondariale

X
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy Policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all'uso dei cookie. Ho capito ed acconsento all'uso dei cookie